Skip to content Skip to footer

Giano Lacinio, alchimista francescano del XVI secolo

Giano Lacinio di Cirò è una figura molto importante nel panorama culturale del ‘500 poiché egli pubblica una collettanea di testi alchemici di autori di assoluto rilievo della storia dell’alchimia. L’opera dal titolo La Nuova Perla Preziosa – un Trattato sul Tesoro e sullaPietra più preziosa dei Filosofi, stampata a Venezia nel 1546 e tradotta in tedesco e in inglese nel corso di cinque secoli, è stata riportata in italiano per la prima volta nel 2014.

Lacinio riprende un concetto caro agli alchimisti francescani: l’arte alchemica si fonda su una profonda ispirazione divina. In questo contesto, la ricerca della pietra filosofale non è un mezzo per accumulare ricchezze ma lo strumento per il rinnovamento dell’anima. La conoscenza dei segreti della natura deve servire innanzitutto ad alleviare le sofferenze dei poveri. (1)


NOTE

(1) Prof. Francesco Vizza, Direttore dell’Istituto di Chimica dei Composti Organo Metallici del CNR di Firenze.ica ed altri fini.

Stanza dell'Alchimia

How effective is your museum’s website? Does it reflect your identity as an organisation? Does it appeal to your visitors and showcase the collection?

Data1546Piano SalaPrimoPannelli12MultilinguasiShare

Leave a comment